fbpx

C’era una volta… La Pinacoteca di Brera e la Biblioteca Nazionale Braidense vicine ai bambini del Buzzi

Le storie, come i sogni, non hanno confini e non possono essere imprigionate. Per questo, in un momento di lontananza forzata, la Pinacoteca di Brera e la Biblioteca Nazionale Braidense restano vicine ai più piccoli con le fiabe di C’era una volta nella Biblioteca.

Progetto lanciato nei primi giorni di chiusura, C’era una volta nella Biblioteca propone videoletture di testi per adulti e bambini, coinvolgendo attori famosi (Sonia Bergamasco, Michele Placido, Alessio Boni, Joe Mantegna, Marco Gambino) e lo staff braidense.

Pinacoteca e Biblioteca riservano da sempre un’attenzione speciale alle famiglie e ai bambini. Questo nuovo capitolo della collaborazione con l’Ospedale Buzzi, che segue la realizzazione del passaporto Nati nella cultura, rappresenta un modo per continuare a sognare insieme.

Di seguito le fiabe di C’era una volta nella Biblioteca:

 

Marco Gambino legge “Uno e sette” di Gianni Rodari
Una storia che parla di bambini, di uguaglianza, di solidarietà e pace tra i popoli.


Floor Robert reads “Pluk Puk vindt een huisje” by Annie M.G. Schmidt
Pluk is a little boy who drives a tow truck and by a lucky coincidence finds his home in the tower of the Grangrattacielo…


Nikolay Tsiskaridze legge “What Is Good And What Is Bad” di Vladimir Mayakovsky
Un ragazzino chiede a suo padre come si fa a dire se una cosa è buona o cattiva.


Floor Robert legge “Pluk cerca casa” di Annie M.G. Schmidt
Pluk è un piccolo bimbetto guidatore di un carroattrezzi che per una fortunosa coincidenza trova casa nella torretta del Grangrattacielo…


Olga Peretyatko legge “Girotondo in tutto il mondo” di Gianni Rodari
Per i bambini di tutto il mondo. che fanno un grande girotondo,. con le mani nelle mani,. sui paralleli e sui meridiani.


Maxim Galkin legge “Lo scarrafone” di Korney Chukovsky
Chi avrebbe mai immaginato che un insetto così cattivo come uno scarafaggio potesse diventare l’eroe di un intero libro?


Marco Gambino legge “Cucina spaziale” di Gianni Rodari
Un mio amico cosmonauta è stato sul pianeta x213, e mi ha portato per ricordo il menù…


Alyona Babenko legge “Il palazzo delle scimmie”di Italo Calvino
Una volta ci fu un Re che aveva due figli gemelli: Giovanni e Antonio. Siccome non si sapeva bene chi dei due fosse nato per primo, e in Corte c’erano pareri contrastanti, il Re non sapeva chi di loro far succedere nel regno.


Alexander F. Sklyar legge “A Tale about a Fisherman and a Fish” di Alexander Pushkin
Un pesciolino, al quale un vecchio pescatore salva la vita, esaudisce l’uno dopo l’altro i desideri sempre più esigenti della sua bisbetica moglie, fino a perdere la pazienza e a punirla come merita.


Anton Eldarov legge “The King’s Breakfast” di Alan Alexander Milne
Il re di un paese senza nome è seccato perché non trova il burro sul suo toast mattutino. Il suo staff si mette alla ricerca…


Alexey Fateev legge “The cats” di Daniil Kharms
Hey, you, cat! Let us go with me, Go along the path. Let us go home.


Nonna Grishayeva legge “Bugiardo” di Daniil Kharms
Voi sapete? Voi sapete? Voi sapete?
Ma certo, sapete! È chiaro che sapete!


lldar Abdrazakov e Luciano Ganci leggono “Gelsomino nel paese dei bugiardi” di Gianni Rodari
C’è un regno dove i sudditi devono mentire sempre. Ma Gelsomino è appena arrivato, e la sua voce produce disastri ogni qualvolta apre bocca: come farà?


Julia Peresild legge “Storia Universale” di Gianni Rodari
In principio la Terra era tutta sbagliata, renderla più abitabile fu una bella faticata.


Jakov Marshak legge “The Circus” di Samuel Marshak
Gelato, Fragola, Menta piperita, Limone.
Da questa parte e mettetevi in fila!


Irina Klimov legge “Dr Ouch” di Korney Chukovsky
La storia di un veterinario che viaggia dalla Russia all’Africa per salvare gli animali della giungla.


Fabio Mastrangelo legge “Gelsomino nel paese dei bugiardi” di Gianni Rodari
C’è un regno dove i sudditi devono mentire sempre. Ma Gelsomino è appena arrivato, e la sua voce produce disastri ogni qualvolta apre bocca: come farà?


Ekaterina Mechetina legge “Silly Little Mouse” di Samuil Marshak
Una fiaba su un topolino la cui insonnia cronica attira l’aiuto di varie creature – un’anatra, un maiale, un rospo, un cavallo e, infine, un gatto – ognuno dei quali fa un turno di guardia al topolino per aiutarlo a dormire.


Daniel Kramer legge “The Cunning Pinocchio” di Gianni Rodari
Qui comincia, aprite l’occhio, l’avventura di Pinocchio, burattino famosissimo per il naso arcilunghissimo.


Alexey Fateev legge “An amazing cat” di Daniil Harms
A pitiful cat had a paw badly injured –
She sits there, and will not walk anytime soon.


Agunda Kulaeva, Alexey Tatarintsev and Daniil leggono “Whale and Cat” di Boris Zakhoder
Questa storia vi racconterà come le cose possono cambiare solo perché qualcuno ha semplicemente confuso le parole in alcuni punti. È il risultato di tali azioni che il gatto galleggia sulle onde, e la balena dorme in casa e cerca di catturare i topi. Ma ognuno deve fare le proprie cose, no?


Maria Agresta legge “A inventare i numeri” di Gianni Rodari
Inventiamo dei numeri?
Inventiamoli, comincio io. Quasi uno, quasi due, quasi tre, quasi quattro, quasi cinque, quasi sei.


Marco Gambino legge il “Decamerone” di Giovanni Boccaccio
Dico adunque che già erano gli anni della fruttifera Incarnazione del Figliuolo di Dio al numero pervenuti di mille trecento quarant’otto, quando…


Marco Gambino legge “Chichibio e la Gru” dal Decamerone di Giovanni Boccaccio
…quella mandò ad un suo buon cuoco, il quale era chiamato Chichibio, ed era viniziano, e sì gli mandò dicendo che a cena l’arrostisse e governassela bene…


Marco Gambino legge “Il palazzo di gelato” di Gianni Rodari
Una volta, a Bologna, fecero un palazzo di gelato proprio sulla Piazza Maggiore, e i bambini venivano di lontano a dargli una leccatina.


Sonia Bergamasco legge “Il topo che mangiava i gatti” di Gianni Rodari
Un vecchio topo di biblioteca andò a trovare i suoi cugini, che abitavano in solaio e conoscevano poco il mondo.


Igor Kostolevsky legge “Moidodir” di Kornej Čukovskij
La storia di un ragazzino che non voleva lavarsi fino a quando un giorno tutti i suoi giocattoli e vestiti decidono di lasciarlo magicamente.


“Baku” un racconto di James M. Bradburne
Riuscirà Baku a mangiare i sogni dei bambini?


“Il giardino notturno” un racconto di James M. Bradburne
Nessuno si ricordava un’estate così anche i più vecchi, padri, madri, vecchissimi zii.


“Tutta colpa della giraffa” un racconto di James M. Bradburne
In quel dipinto c’è troppa roba, in ogni angolo succede qualcosa!


“Nicole e la casa dei libri” un racconto di James M. Bradburne
Come la visita a un museo può cambiare le nostre vite.

Dona Ora

Vai all'argomento precedente cliccando l'immagine qui sotto

Vai all'articolo precedente

Le Favole di Podcastory regalano un sorriso ai bambini del Buzzi

Concept by Diagon srl.
×

Condividi questa pagina

Ci aiuterai a far crescere li nuovo Ospedale dei bambini di Milano