Sentirsi a casa è una medicina

I Bambini Speciali sono i piccoli affetti da malattie molto gravi (genetiche, infettive, malformative, nati gravemente prematuri) che un tempo morivano alla nascita o poco dopo, ma che oggi, grazie ai progressi della medicina, possono vivere anche a lungo.

Per vivere i Bambini Speciali hanno bisogno di cure complesse, macchine per nutrirsi, respirare e tossire. Il loro numero è in costante crescita e anche se non siamo ancora in grado di guarirli, sappiamo e dobbiamo curarli.

Da molti anni la Rianimazione Pediatrica del Buzzi accogli questi bimbi e le loro famiglie. Seguiamo quasi 150 bimbi con cure che solo un Ospedale dei Bambini può offrire. Al Buzzi i piccoli pazienti e le loro famiglia trovano specialisti che ruotano intorno a loro; anestesisti-rianimatori, cardiologi, radiologi, neuropsichiatri, chirurghi, che lavorano da sempre solo in ambito pediatrico.

Un tempo questi piccoli passavano la maggior parte della loro vita in ospedale in rianimazione. Oggi il nostro obiettivo è di mettere i bambini e i loro genitori in condizione tali da poter restare a casa con la loro famiglia il più possibile, condurre una vita quasi normale.

Grazie alla formazione dei genitori e il sostegno che deriva dal poter telefonare in qualsiasi momento per chiedere aiuto al nostro reparto, il ricovero in ospedale diventa necessario solo per brevi controlli o quando i bimbi stanno davvero male.

Cosa vuol dire sentirsi a casa

Anche in ospedale però i nostri Bambini Speciali e le loro famiglie devono trovare una Casa, un posto accogliente, uno spazio dedicato in continuità con la terapia intensiva in modo da sfruttare a pieno l’esperienza del personale, ma nello stesso tempo uno spazio tutto loro, dove possono stare tranquilli come a casa, ricevere parenti e amici, non avere paura, sentirsi a casa.

Il progetto per cui chiediamo il Vostro aiuto consiste nella ristrutturazione di un’area prospicente la rianimazione pediatrica che porti alla creazione di 2 unità indipendenti, dotate di tutte le caratteristiche strutturali e di apparecchiature necessarie per le cure. Il tutto ovviamente creato in modo da essere il più confortevole e a misura di bimbo possibile: colori, luci, arredi, sensibilità.

 Quest’area permetterebbe di gestire adeguatamente anche le fasi terminali della malattia.


Questa che vedete è la cartina del nostro reparto di Rianimazione Pediatrica. Evidenziata in giallo l’area che vorremmo ristrutturare e dedicare completamente ai Bambini Speciali.

È un progetto piccolo ma di grande importanza. Aiutateci a realizzarlo.

Vai all'argomento precedente cliccando l'immagine qui sotto

Vai al progetto precedente

Risonanza Magnetica Total Body

Concept by Diagon srl.
×

Condividi questa pagina

L'Ospedale dei Bambini "Vittore Buzzi" ha bisogno del tuo aiuto per donare un futuro migliore ai bambini che devono affrontare cure speciali.