Risonanza Magnetica Total Body

I bambini operati di tumore o sottoposti a cicli di chemioterapia e radioterapia vengono monitorati tramite esami radiologici discretamente accurati ma irradianti, come ad esempio la TAC. Ogni esame TAC corrisponde, come dose irradiante, ad alcune decine di radiografie; inoltre la TAC non è molto accurata nello studio di diverse parti del corpo.

Un approccio moderno, sicuro, efficace

Negli ultimi 3-4 anni negli Stati Uniti, Nord Europa e Giappone si sta diffondendo la tendenza a monitorare questi piccoli pazienti con Risonanza Magnetica (RM) Total Body, che in una sola sessione permette di indagare l’intero corpo. Ciò è reso possibile dagli avanzamenti tecnologici degli apparecchi RM di ultima generazione, che sono molto più rapidi e riducono così la necessità di sedazione, oltre a permettere di indagare in un solo colpo (single shot) ampie aree del corpo.

L’accuratezza diagnostica della RM total body si sta dimostrando ottima; soprattutto offre il vantaggio di non irradiare i bambini. Un aspetto di grande importanza, specialmente se si tiene conto che tali bambini debbano essere sottoposti a esami con una frequenza che va da pochi mesi a un anno, spesso fino a dopo l’adolescenza.

Nuove speranze per bambini speciali

Una frazione di bambini affetti da tumore geneticamente determinato posseggono fratelli portatori del medesimo gene oncogeno. Attualmente il consensus internazionale è quello di sottoporre tali bambini annualmente a screening RM Total Body, alla ricerca di neoplasie in fase iniziale e perciò con una maggiore possibilità di guarigione. Questa nuova importante sfida deve trovare pronto e attrezzato un hub pediatrico di terzo livello qual è l’Ospedale dei Bambini Vittore Buzzi.

Infine, la RM Total Body sta diventando lo strumento di elezione anche nello studio di gravi infezioni sistemiche (osteomieliti multiple), patologie reumatiche-autoimmuni sistemiche, nonché nel bambino maltrattato (shaken-baby syndrome, battered child syndrome).

Il nostro progetto

Abbiamo l’intenzione e la necessità di potenziare l’apparecchiatura RM in uso presso l’Ospedale dei Bambini tramite installazione delle più recenti tecnologie in termini di hardware e software, così da permettere di acquisire esami total body con la migliore accuratezza e velocità oggi disponibili.

Intendiamo anche installare uno speciale sistema audiovisivo all’interno del tunnel dell’apparecchiatura, così che il bambino possa essere intrattenuto con cartoni animati, facilitando l’esecuzione dell’esame e rendendo l’esperienza la meno impattante possibile dal punto di vista emozionale.

L’impatto in numeri

Attualmente la SC di Radiologia e Neuradiologia Pediatrica dell’ Ospedale dei Bambini Buzzi di Milano svolgeo una media di 4 esami RM total body su base mensile, tenendo conto delle difficoltà tecniche legate ad una apparecchiatura non ancora aggiornata allo scopo, con durata del singolo esame superiore all’ora. E’ prevedibile l’esecuzione di almeno 4 esami total body settimanali sia di tipo oncologico che in patologie sistemiche, con durata che scenderebbe ben al di sotto dell’ora per esame.

Vari reparti di pediatria della regione potranno poi inviare presso il nostro Centro bambini necessitanti RM total body, in quanto tale servizio diagnostico necessita attualmente di specifica copertura su scala anche extracittadina.

Risultati importanti che possiamo raggiungere soltanto con l’aiuto di tutti.

Vai all'argomento successivo o al precedente, cliccando le immagini qui sotto

Vai al progetto precedente

Ecografia e radiografia neonatale

Vai al progetto precedente

Sentirsi a casa è una medicina

Concept by Diagon srl.
×

Condividi questa pagina

L'Ospedale dei Bambini "Vittore Buzzi" ha bisogno del tuo aiuto per donare un futuro migliore ai bambini che devono affrontare cure speciali.